OncologiaMedica.net
Reumatologia
Mediexplorer

Un ciclo breve di terapia antiretrovirale nella infezione primaria da virus della immunodeficienza umana ( HIV ) potrebbe rallentare la progressione, ma non è stato valutato in modo adeguato.Adulti co ...


I contraccettivi ormonali sono ampiamente utilizzati, ma gli effetti sul rischio di infezione da virus HIV-1 non sono ben definiti.È stato condotto uno studio per valutare l’associazione tra uso di co ...


È stato studiato l'andamento dell'incidenza di cancro anale in pazienti affetti da HIV in trattamento a lungo termine con terapia antiretrovirale combinata ( cART ), rispetto alla popolazione g ...


Nonostante le terapie antiretrovirali combinate ( cART ), una percentuale significativa di pazienti con infezione da HIV (virus dell'immunodeficienza umana ) sviluppano disturbi neurocognitivi associa ...


La progressiva disfunzione immunitaria e la sindrome da immunodeficienza acquisita ( AIDS ) si sviluppano nella maggior parte delle persone con infezione da virus dell’immunodeficienza umana di tipo 1 ...


Una delle maggiori limitazioni dei virus ricombinanti come vettori per i vaccini è quella che preesistenti anticorpi neutralizzanti anti-vettore possono ridurre le risposte delle cellule T agli antige ...


È stato compiuto uno studio per stimare il beneficio clinico dell’inizio della terapia antiretrovirale altamente attiva ( HAART ) rispetto alla terapia posticipata in un dato mese nei paz ...


Uno studio ha valutato l’effetto della resistenza ai farmaci trasmessa sull’esito nel primo anno della terapia antiretrovirale di combinazione all’interno di un’ampia collabora ...


E' stata valutata, attraverso uno studio prospettico, la prevalenza del DNA del poliomavirus delle cellule di Merkel ( MCPyV ) e la carica virale tra gli uomini positivi al virus dell'immunodeficienza ...


L’obiettivo di uno studio è stato quello di determinare il tasso di difetti alla nascita e i relativi fattori di rischio nei bambini nati da donne sieropositive che ricevono terapia con f ...


Nelle popolazioni con infezione da virus HIV che stanno invecchiando grazie alla migliorata longevità ottenuta con la terapia antiretrovirale combinata, sia la ipertrigliceridemia che la neurop ...


I dati che descrivono l'incidenza e la sopravvivenza nelle patologie del sistema nervoso centrale correlate ad HIV negli ultimi anni sono scarsi.Tra il 1996 e il 2007, è stato svolto uno studio ...


È stato compiuto uno studio di coorte multicentrico al fine di valutare la sopravvivenza e i fattori predittivi di mortalità dopo diagnosi di tumore tra le persone con infezione da virus HIV sottopost ...


Gli esiti di trapianto renale e immunosoppressione in persone infettate dal virus dell’immunodeficienza umana HIV non sono completamente noti.È stato condotto uno studio prospettico e non ...


Non è noto se le persone con HIV che non hanno ricevuto terapia antiretrovirale ed hanno alte conte di cellule CD4 abbiano una mortalità superiore rispetto alla popolazione generale.&Egr ...