Xagena Mappa
Medical Meeting
Xagena Salute
Neurobase.it

L'infezione da HIV trattata con antiretrovirali associata a degenerazione della cartilagine del ginocchio e ai cambiamenti strutturali


Le patologie metaboliche che si presentano nei pazienti con infezione da HIV in terapia antiretrovirale ( ART ) possono aumentare il rischio di osteoartrite.
Tuttavia, i cambiamenti strutturali del ginocchio nei soggetti infettati da virus HIV ( virus dell'immunodeficienza umana ) sono sottostimati.

L'obiettivo di uno studio è stato quello di indagare la degenerazione della cartilagine del ginocchio e i cambiamenti strutturali del ginocchio nell'arco di 8 anni nei soggetti con e senza infezione da HIV determinata sulla base dell'uso della terapia antiretrovirale.

Sono stati studiati 10 partecipanti alla Osteoarthritis Initiative sottoposti a terapia antiretrovirale e 20 controlli senza terapia antiretrovirale, con appaiamento per età, sesso, razza, indice di massa corporea ( BMI ) e grado di Kellgren e Lawrence.

Le anomalie del ginocchio sono state valutate utilizzando il punteggio WORMS ( Whole-ORgan Magnetic Resonance imaging Score ), e la T2 mapping per la valutazione della cartilagine.
Anomalie del segnale del corpo adiposo infrapatellare ( IPFP ) e del corpo adiposo sovrapatellare ( SPFP ) sono state valutate separatamente utilizzando un sistema di punteggio semi-quantitativo.
I modelli di regressione lineare sono stati utilizzati nell'analisi cross-sezionale per confrontare le differenze tra soggetti con infezione HIV / terapia antiretrovirale e i controlli in T2 e nei parametri morfologici ( sottopunteggi di WORMS, punteggi per le alterazioni del segnale di IPFP e SPFP ).
Modelli a effetti misti sono stati utilizzati nell'analisi longitudinale per confrontare il tasso di variazione in T2 e nei parametri morfologici tra i gruppi nell'arco di 8 anni.

Al basale, le persone in terapia antiretrovirale avevano dimensioni significativamente maggiori delle anormalità del segnale IPFP ( P = 0.008 ), più elevata intensità di segnale di SPFP ( P = 0.015 ), più alti punteggi di versamento ( P ​​= 0.009 ) e più bassi punteggi di somma delle cisti subcondrali ( P = 0.003 ), rispetto ai controlli.

Nessuna differenza significativa è stata trovata tra i gruppi nei parametri di cartilagine basati su T2 e punteggi WORMS per cartilagine, menisco, pattern di edema del midollo osseo e legamenti ( P maggiore di 0.05 ).

A livello longitudinale, la coorte HIV aveva valori di entropia globale del ginocchio in T2 significativamente più alti ( P ​​= 0.047 ), più grave versamento ( P = 0.001 ), ma meno gravi cisti subcondrali ( P = 0.002 ), in media, nell'arco di 8 anni.

In conclusione, le ginocchia di individui con infezione da HIV in terapia antiretrovirale presentavano una matrice cartilaginea più eterogenea, più sinovite e gravi anomalie gravi del corpo adiposo infrapatellare e del corpo adiposo sovrapatellare, che possono aumentare il rischio di artrosi del ginocchio. ( Xagena2019 )

Liu Y et al, BMC Musculoskeletal Disorders 2019; 20:190

Inf2019 Reuma2019 Orto2019 Farma2019


Indietro