OncologiaMedica.net
Gastroenterologia.net
Neurologia

I progressi nella terapia antiretrovirale


Negli ultimi 2 anni, gli studi clinici hanno dimostrato la sicurezza e l'efficacia di tre inibitori della integrasi [ Raltegravir ( RAL; Isentress ), Elvitegravir ( EVG ) e Dolutegravir ( DTG ) ], un nuovo inibitore non-nucleosidico della trascrittasi inversa [ Rilpivirina ( RIL; Edurant ) ], e un nuova formulazione a rilascio prolungato di Nevirapina in pazienti naive agli antiretrovirali e con esperienza di trattamento.

Cobicistat ( COBI ), un nuovo potenziatore farmacologico senza attività antiretrovirale è stato studiato come un booster di Elvitegravir e Atazanavir ( ATV; Reyataz ).

Due nuove combinazioni a singola pillola con dosaggi fissi sono stati approvati dalle Agenzie di regolamentazione: Rilpivirina / Tenofovir difumarato ( TDF ) / Emtricitabina [ Complera negli USA; Eviplera in Europa ], ed Elvitegravir / Cobicistat / Tenofovir difumarato / Emtricitabina [ Stribild ].

Un nuovo profarmaco di Tenofovir difumarato sta per essere valutato in studi clinici di fase III con l'obiettivo di dimostrare una minore tossicità ossea e renale. ( Xagena2013 )

Arribas JR, Eron J, Curr Opin HIV AIDS 2013; 8: 341-349

Inf2013 Farma2013


Indietro